Volker Klein

 

       

Il caos della coscienza

Il particolare modo di procedere, pone la pittura di Volker Klein nell'intrigato scenario delle esperienze più avanzate della ricerca contemporanea. Nessuna certezza di definizione è possibile per il suo spirito inquieto e curioso, emerge, invece, una grande disponibilità a dare forma al lievito che affiora dal profondo. Partendo dal caos delle sensazioni che si affacciano alle soglie della coscienza, arriva, per gradi, alla organizzazione dello spazio pittorico, attraverso un repertorio di forme elementari, di tracciati lineari che rappresentano poi le costanti della sua pittura, il vocabolario di una scrittura per immagini. Si dosano, si selezionano e si decantano gli elementi della composizione nella lenta stratificazione, ma le varie fasi che si succedono rimangono evidenti nei bagliori dei colori... Il ritorno a forme primarie e ad un colore inteso come energia, riscatta la pittura dai miti di una società opulenta e dalle sue ossessioni mentali.... Questo è il senso dei collages, degli assemblages in cui spira un'aria concettuale. Lo spazio da una parte risulta costruito con elementi di diversa origine amalgamati dal colore, ma nello stesso tempo frantumato in una miriade di momenti che riassumono, narrano le fasi di formazione dell'immagine. Le singole composizioni diventano elementi di una più grande ed aperta composizione, dialogano con lo spazio coinvolgendo oggetti, profili, occasionali geometrie, nel gioco vertiginosamente intellettuale che Klein inventa.

  Fiorella Puglia
 
Non è un caso se Fiorella Puglia, a proposito delle opere di Volker Klein, parla di "scrittura per immagini". Definizione che va bene, così com'è, anche per la poesia. Ma tra poesia e pittura il rapporto è sempre stato ambiguo: il pensiero per immagini sembra non sapersi adattare alle immagini. L'immagine scritta è diversa dall'immagine dipinta. O, forse, si potrebbe dire che l'immagine-immagine non ha bisogno dell'immagine scritta. La scrittura, anche quella poetica, sembra avere un ruolo ancillare o, al massimo, una funzione didascalica, tale è la funzione dei titoli,
anche dei più immaginifici ed ellittici. Allora, quale può essere il rapporto tra poesia e pittura? Perché inaugurare una mostra di pittura con una lettura di poesia? Solo perché la mostra si tiene in una libreria? Forse il rapporto tra poesia e pittura è molto più antico e profondo di quanto pensiamo. La civiltà dell'immagine sembra non avere bisogno della poesia, ma, appena ci si avvicina all'arte (in tutte le sue forme) la poesia scritta riaffiora, e se ne colgono le profonde analogie, le analogie fondanti, con le altre forme d'arte. Gli antropologi ci hanno spiegato che il passaggio dallo stato di natura alla cultura è avvenuto "segnando" il corpo, dipingendolo con della biacca o scrivendolo, magari con delle cicatrici. Il corpo scritto è un'icona non-naturale. La poesia e la pittura cominciano lì. Quindi cominciano insieme. E il fatto che questo inizio avvenga sul corpo, fa sì che non sia uno scherzo, fa sì che sia coinvolta la persona con la sua identità singola e sociale. Fa sì che la scrittura metta in gioco tutto, sia essa pittorica o linguistica - perché sulla pagina o sulla tela tutto è corpo, cioè mente, coscienza e autocoscienza. Quindi si trattava di scegliere poeti il cui modo di procedere o, se volete, la cui motivazione di fondo, fosse affine a quella di Klein, poeti in cui "gli eventi della vita, oggetti, parole, ricordi, immagini e riflessioni sulle immagini" non fossero pretestuose o estetizzanti, ma fossero, come è il caso di Klein, una necessità: il bisogno di portare alla luce, e di dare forma, al "caos della coscienza". Non, quindi, esercizi di stile, ma espressione di gioie e di dolori vissuti sulla propria pelle. …
  Giorgio Manacorda

 

 

vicolo romano
tecnica mista su tela, 120x120

 


la donna di mezzogiorno
tecnica mista su tela, 100x100

 

 

Matalena
olio su tela, 60x70

 


N come Napoli

tecnica mista su tela, 120x100

 

 

by the river
tecnica mista su tela, 160x100

 

 

whishful painful
tecnica mista su tela, 100x100

 

 

divani
tecnica mista su carta, 70x50

 

 

l'orlo
olio su tela, 120x100

 

 

zona pedonale
tecnica mista su carta, 70x50

 

 

broken boats
olio su tela, 100x100

 

 

due personaggi in paesaggio astratto
tecnica mista su tela, 60x70

 



la ragazza strabica

olio su tela, 100x100

 


Kessel
tecnica mista su tela, 120x100

 

 

der grosse Wurf
tecnica mista e collage su tela 80x100

 
 
   
     
   

 

 
   
   
 
   
 
     
     
     
     
     
     

pittura
disegno
foto
altro
mostre