auriko
discografia



 
 
  1 SCISCENA 'MBRISCENA 2.30  
  2 RADIOACTIVITY  6.39 download mp3 (8mb)
  3 VULUMBRELLA 3.54 download mp3 (4.5mb)
  4 CANTO A STANZE   5.12 download mp3 (6mb)
  5 OI 'NCHIANI OI 'NCHIANA   7.39 download mp3 (9mb)
  6 MONSTER OF POLSKA 3.27 download mp3 (4mb)
  7 VALSE DES CHANTONNIERS 2.03 download mp3 (2mb)
  8 CANTO ALLA CARPINESE  5.15 download mp3 (6mb)
  9 TARANTELLA AVIGLIANESE   4.22 download mp3 (5mb)
     

volete leggere i testi del CD?....                        cliccate >> qui

 

 
Mattia BOURGIS  percussioni
Max DE CARLI  chitarra elettrica, basso elettrico
Vincenzo GAGLIANI  tamburello, tammorra
Volker KLEIN  liuto cantabile, Hackbrett, Glockenspiel, tastiera
Marta NERI  voce, nacchere
Mimma SANTARSIERO  voce, nacchere
Simone TIRADRITTI  chitarra acustica
Enzo TROINA  organetti
     
Registrato a Roma nel 2004/2005
Prodotto da Auriko






MATALENA

 
 
 
 
 
  1-  MATALENA (trad. Basilicata) 5.10  
  2-  BAMBINE BAMBENIELLE ( Angelo Santarsiero) 3.29  
  3-  QUATTRO CANTI (trad.Lazio saltarello) 4.05  
  4-  LU NIGGHIE (trad. Basilicata) 4.53  
  5-  VESUVIO (E Zèzi gruppo operaio)   4.04  
  6-  UEILI' (trad. Basilicata) 4.50  
  7-  DANZA ALBANESE (trad. strumentale) 3.48  
  8-  LA FOULE ( Angel Cabrol, Michel Rivegauche) 4.49  
  9-  WINTERLIED (trad.Ambraser Liederbhuch 1582)   4.22  
  10-TÄPPMARSCHEN (antica canzone svedese) 8.54  
Matalena è folle . Le piace cantare e ballare. Davanti all'Organo meccanico della Festa della birra a Monaco di Baviera riconosce un allegro motivetto lucano.

Matalena è spensierata. Fantastica di essere ad una festa popolare e si fa trascinare dal ritmo del saltarello.
Matalena è riflessiva e, in occasione della raccolta delle olive, si ricorda di un vecchio canto della nonna che perse il marito in guerra.
Mentre si avvicina Natale, canta una bellissima ninna nanna al Bambinello offrendogli dolci tipici.

Matalena è curiosa. In estate assiste divertita al gioco della mietitura. Le ragazze cantano del nibbio che si posa sulla testa di una di loro e invita le altre a proporre un giovane come marito.

Matalena cammina a passi lunghi. Con un passo arriva in Albania e ascolta con incanto una splendida danza. Fa un altro passo attirata dal ritmo della tammorra, si trova improvvisamente coinvolta in una bellissima tammorriata alle falde del Vesuvio.

 

Corre a Parigi piena di gente e risplendente di sole e di gioia, è travolta dalla folla e spinta fra le braccia di un uomo, in giri, uniti come un corpo solo, felici per un momento, finché la stessa folla poco dopo li separa inesorabilmente.

Matalena non si perde d'animo. Nelle desolate lande della Svezia, si commuove per un triste canto d'addio. Improvvisamente una tarantella calabrese le fa tornare l'allegria-

In Germania ascolta con partecipazione la storia di una ragazza. La sua casa è coperta di neve, vecchia e fredda. Ma chiede al suo amore di perdonarla di essere così povera e di stringerla fra le sue braccia in modo che l'inverno vada via e risplenda di nuovo il
sole.







logo

auriko

  Download Flashplayer >>

Home l Auriko l Discografia l Concerti & Eventi l Bazaar l Contatti l Credites